Stefania Bigi - official web site

 

e-mail: stefaniabigi@tiscali.it

 

SONO ARRIVATI I LIBRI DI FRILLI, UNA NOVITA' PER I PIU' PICCOLI

 

NEWS

Sabato 3 luglio Stefania è stata ospite del Festival Letterario del Frignano.

Mercoledì 2 giugno Stefania è stata ospite del Centro Didattico Cantonale di Bellinzona dove ha proposto un laboratorio didattico di animazione dei suoi libri di “Alice” rivolta ai docenti.

 

Radiotelevisione Svizzera

- 10 giugno 2009

- 16 dicembre 2009

- 2 giugno 2010

 

CDC - Centro didattico cantonale

 

Ticino Management

Donna

 

 

 

Recensioni

 

Citazione

 

"Alice nel paese delle lettere" disponibile su amazon.com

 

Parolario 2008

 

 

Italian America Magazine

The Official Publication of the

Order Sons of Italy in America

 

 

 
Grillo News

 

 

Caccia al Tesoro al Castello dei Pico

 

Libri consigliati da

 

Alice nel paese delle lettere

"Libro del mese"

Link1

 

 

un pomeriggio insieme ad Alice

 

Rivista Didattica

- Recensione U. Tenuta - Frilli combinaguai e Frilli e il temporale

- Compiti da fare in vacanza, giocando di Stefania Bigi

- Recensione U. Tenuta - Alice nel mondo dei numeri

- Recensione U. Tenuta - Alice nel paese delle lettere

- L'importanza del nome di Stefania Bigi

- Conflitto cognitivo e condivisione della conoscenza di Stefania Bigi

Corriere della Sera

(link 1 - link2 - link3)

 

 

Serata Rotary

 

Centro di Pedagogia Clinica

 

 

FRILLI e IL TEMPORALE

Ecco un’altra storia di Frilli, il simpatico personaggio nato dalla fantasia e dalla felice mano di Stefania Bigi.

Frilli è tranquilla e gioca in un giardino popolato di bestiole di ogni genere, quando, all’improvviso, scoppia un temporale. La gatta, come i bambini, si spaventa e vive l’evento con preoccupazione: tuoni, fulmini, lampi e scrosci le fanno vivere momenti di paura. Il temporale, però, è di breve durata e Frilli si rende conto che le sue ansie erano infondate. Tornato il sereno, la gattina può riprendere le sue liete occupazioni.

Quest’albo in rima, poetico e scherzoso al tempo stesso, è un ottimo strumento per affrontare con i bambini il tema delle paure. Spesso i piccoli hanno paura del buio, dei tuoni, dei mostri che vivono solo nella loro mente; l’identificazione con Frilli li aiuta a oggettivare le proprie ansie, prenderne le distanze, riderci su e, quindi, superarle. Nel libro, infatti, il crescendo dell’evento atmosferico corre parallelo al crescendo dei sentimenti della protagonista: essa passa dallo stupore per il cielo annuvolato, allo spavento per l’arrivo del vento, allo sgomento per i primi lampi, alla paura per l’arrivo dei tuoni, alla “fifa blu” per la pioggia scrosciante che batte su vetri e portoni, ma poi, alla fine, sperimenta gioia e serenità nel verificare che, in realtà, il temporale era innocuo, come innocui sono il buio, i tuoni e i mostri inesistenti dei bambini.

Un ottimo cartonato, vivacemente illustrato, per crescere divertendosi.

 

Dott.ssa Chiara Diamanti, 16 novembre 2009  

 

 

 

Home Page