Stefania Bigi - Official Web Site

 

e-mail: stefaniabigi@tiscali.it

 

SONO ARRIVATI I LIBRI DI FRILLI, UNA NOVITA' PER I PIU' PICCOLI

 

NEWS

Sabato 3 luglio Stefania è stata ospite del Festival Letterario del Frignano.

Mercoledì 2 giugno Stefania è stata ospite del Centro Didattico Cantonale di Bellinzona dove ha proposto un laboratorio didattico di animazione dei suoi libri di “Alice” rivolta ai docenti.

 

Radiotelevisione Svizzera

- 10 giugno 2009

- 16 dicembre 2009

- 2 giugno 2010

 

CDC - Centro didattico cantonale

 

Ticino Management

Donna

 

 

 

Recensioni

 

Citazione

 

"Alice nel paese delle lettere" disponibile su amazon.com

 

Parolario 2008

 

 

Italian America Magazine

The Official Publication of the

Order Sons of Italy in America

 

 

 
Grillo News

 

 

Caccia al Tesoro al Castello dei Pico

 

Libri consigliati da

 

Alice nel paese delle lettere

"Libro del mese"

Link1

 

 

un pomeriggio insieme ad Alice

 

Rivista Didattica

- Recensione U. Tenuta - Frilli combinaguai e Frilli e il temporale

- Compiti da fare in vacanza, giocando di Stefania Bigi

- Recensione U. Tenuta - Alice nel mondo dei numeri

- Recensione U. Tenuta - Alice nel paese delle lettere

- L'importanza del nome di Stefania Bigi

- Conflitto cognitivo e condivisione della conoscenza di Stefania Bigi

Corriere della Sera

(link 1 - link2 - link3)

 

 

Serata Rotary

 

Centro di Pedagogia Clinica

 

 

ABSTRACT DELL’OPERA

ALICE NEL PAESE DELLE LETTERE

Alice è una bambina vivace e curiosa, desiderosa di conoscere il mondo che la circonda, sempre pronta a nuovi incontri e aperta agli altri. Questa sua curiosità la porta qualche volta a cacciarsi nei guai, ma, grazie all’astuzia, alla creatività e alla sua fervida “fantasia linguistica”, riesce sempre a cavarsi dall’impaccio, uscendo da ogni esperienza un po’ più forte e arricchita.

Questa volta Alice, mentre insegue il suo aquilone, finisce in uno stagno. Non sa nuotare, ma grazie all’intervento di un piccolo elefante riesce a tornare a galla. Alice, riconoscente, vorrebbe fare amicizia con l’elefantino, che però, intimidito, si nasconde. Per cercarlo, la bambina inizia così un lungo cammino che la porta ad incontrare tanti animali.

Ogni incontro che fa Alice è diverso: qualche volta la bambina viene accolta con simpatia e aiutata, qualche volta viene trattata in modo brusco, qualche volta corre dei pericoli, una volta viene addirittura ingannata da una volpe astuta che la coinvolge in un furto. Spesso, poi, Alice deve risolvere qualche problema o aiutare qualcuno in difficoltà e lo fa utilizzando il proprio pensiero divergente e trovando soluzioni originali e fantasiose. Anche quando incontra animali che fanno discorsi antipatici o surreali, Alice non perde mai la pazienza e tratta tutti con dolcezza e tolleranza, senza però cedere alle prepotenze. Esce dalle situazioni di pericolo non ricorrendo alla violenza, ma utilizzando le parole come strumento “per battere il nemico” e questa sua strategia si dimostra sempre vincente.

Tutti i personaggi, positivi o negativi, rendono Alice un po’ più matura e sicura di sé e le regalano ciascuno la conoscenza di una lettera dell’alfabeto, attraverso giochi di parole, rime, allitterazioni. Le parole che cominciano con la stessa lettera del nome del personaggio sono evidenziate con il carattere grassetto, in modo che il lettore stesso possa a colpo d’occhio prevedere quale suono arriverà in ogni episodio. 

Alla fine del lungo cammino, quando, stanca e avvilita, sta per scoraggiarsi e rinunciare alla sua ricerca, Alice ritrova l’elefantino grazie all’aiuto di quattro querule quaglie e un’aquila dalla vista acuta e decide, saggiamente, di non perdere mai più di vista il nuovo amico!

Home Page